2.001 km
de
curvas
 
2001 chilometri di curve. Navarre e’ l ‘Odissea...

PERCORSI: Barcelona - Pamplona (715 km)

NOTA L’ ASFALTO!

Distance: 715 km
Date prepared: 0000-00-00
Date updated: 0000-00-00

Descrizione

Spettacolare itinerario che ci porterà fino alla Navarra, risalendo i Pirenei catalani, per entrare nella Comunità Forale percorrendo le strade sinuose della Valle del Roncal.



Roadbook

715 km. (21 sections)
Motorways and highways: 67 km
Local / Secondary: 648 km

section1

BARCELONA - Cervera (96.5 km)

Usciamo da Barcellona sull’A2, in direzione Cervera. Essendo una superstrada non presenta particolarità. Dopo aver percorso 96 chilometri, abbandoniamo questa strada a scorrimento veloce, imboccando l’uscita 520, in direzione Girona.

section2

Cervera - C-1412a (26.5 km)

Ci immettiamo nella L-311, strada piuttosto ampia e veloce, poiché quasi priva di curve, mentre passiamo per località quali Tarroja de Segarra, Guissona o Cabanabona fino a quando, passato il PK 29, giungiamo a uno stop a forma di T.

section3

C-1412a - Ponts (4 km)

Giriamo a sinistra, in direzione Ponts e Andorra e, dopo solo 4 chilometri, raggiungiamo Ponts, dove si può fare colazione allo Xalet de Ponts con uova e pancetta, la specialità della casa.

section4

Ponts - Tremp (59 km)

Al chilometro 127 dell’itinerario ci lasciamo alle spalle Ponts, per dirigerci a Tremp.

Questi 59 chilometri sono caratterizzati da un buon asfalto e una grande quantità di curve, che iniziano dopo aver attraversato un ponte sul fiume Segre e ci portano a località come Benavent, Biscarri,  Isona o Tremp, dove cambiamo strada, girando a destra a una rotonda, in direzione Sort e La Pobla de Segur.

section5

Tremp - La Pobla de Segur (13 km)

Avanzando su questa strada, larga e ben asfaltata, accompagnati dal Pantà de Sant Antoni, la superficie d’acqua dolce più grande della Catalogna, e arriviamo alla Pobla de Segur. Qui cambiamo strada, girando a destra a una rotonda, in direzione Sort, mentre attraversiamo un ponte sul fiume Flamisell.

Siamo già al chilometro 199 dell’itinerario, possiamo quindi fermarci a fare rifornimento in una stazione di servizio all’entrata di questa località.

section6

La Pobla de Segur - Sort (27 km)

Passiamo per Gerri de la Sal, dove la strada si stringe parecchio. Arriviamo a Sort, tappa obbligatoria per comprare un biglietto della lotteria presso La Bruixa d’Or e dove possiamo anche assaporare delle tapas d’autore nel Ristorante Pessets: sono davvero spettacolari e ne bastano 3 o 4 per essere sazi.

section7

Sort - C-28 (30 km)

Superato Sort, avanziamo verso il nord per la C-13. È un eccellente tratto di curve larghe con un ottimo asfalto lungo il fiume Nogera Pallaresa

Prima di raggiungere Llavorsí vi sono numerosissime aziende che in primavera-estate organizzano discese in rafting, kayak o hidrospeed per questo fiume, tra esse spicca Yeti Emotions.

Poco dopo, la strada si divide in due vicino a un distributore. Noi proseguiremo a sinistra, cambiando anche strada.

section8

C-28 - Vielha (42 km)

Ci dirigiamo ora verso Vielha, in direzione nordest, ascendendo verso il mitico passo della Bonaigua, a 2000 metri sul livello del mare e con una vista mozzafiato. Attenzione agli escrementi di mucche e cavalli sulla carreggiata.

Il tratto di discesa dal passo fino alla stazione di Baqueira è molto stretto, con alcune curve cieche e asfalto in cattive condizioni, la maggior parte dell’inverno è chiuso o percorribile con obbligo di catene.

Da Baqueira è possibile prendere una deviazione a destra per arrivare al Pla de Beret, a 10 chilometri, con una splendida vista sulla Valle d'Arán.

Vi consigliamo di provare gli hamburger della Creperia hamburgheria Escornacrabes, un piccolo bar a Baqueira 1500, proprio sulle piste.

Ad Artiés vale la pena fare una passeggiata per il paese, restaurato dopo le esondazioni, e a Vielha un giro nel centro storico, assaggiando gli stuzzichini dei numerosi bar della zona.

section9

Vielha - N-260 (33 km)

Ci lasciamo alle spalle Vielha, in direzione sud, muovendoci sulla N-230, che ci porta all’interno della nuova galleria di Vielha dopo una salita con curve.

Poco dopo l’uscita della galleria arriviamo al Pantano de Senet e dopo aver superato le località di Bono, Forcat e Vilaller, abbandoniamo questa strada statale con una deviazione a destra nei pressi di un distributore Repsol.

section10

N-260 - A-139 (30 km)

A solo 45 chilometri da Benasque, ci immettiamo sulla N-260 entrando inoltre nella provincia di Huesca, in direzione Castejon de Sos.

I 30 chilometri di questa bella strada, che sale fino al Coll de Fadas per poi scendere a Castejón de Sos, ti permetteranno di ammirare un piacevole paesaggio aperto di montagna, su un asfalto recentemente riparato.

section11

A-139 - Benasque (14 km)

Questi ultimo 14 chilometri scorrono su una strada senza complicazioni.

Se desideri trascorrere una giornata a Benasque, vi sono vari itinerari a piedi che includono l’ascesa all’Aneto o semplici percorsi per le zone circostanti http://www.cerler.es/rutas-y-excursiones/excursiones-sencillas.html.

Vale la pena arrivare fino a Llanos del Hospital (a 10 km da Benasque) o salire 3 km fino a un belvedere che si trova sulla strada di Cerler, da cui si può ammirare tutta la valle.

In questa località l’offerta alberghiera e gastronomica è molto varia. Da ricordare le tapas e i piatti del “Veedor de Viandas” nel centro storico.

section12

Benasque - N-260 (23 km)

Dopo aver trascorso la notte a Benasque, iniziamo questo percorso che ci porterà a Pamplona attraverso 330 chilometri di paesaggio completamente montano.

Dopo aver precorso 13 chilometri quasi interamente diritti sull’A-139 in direzione sud,  ci spostiamo sulla N-260 nei pressi di un distributore Repsol.  

section13

N-260 - N-330 (123 km)

Proseguiamo verso sud, per poi girare a est a Navarri, giungendo ad Ainsa, dove attraversiamo il fiume Cinca e iniziamo una serie di curve poco prima di arrivare a Jánovas.

Al chilometro 117 dell’itinerario arriviamo al punto più alto del passo di Cotefaflo a 1423 metri di altitudine e, dopo essere passati per una galleria stretta e diritta, iniziamo la discesa verso Biescas, per 12 chilometri.

Giriamo a sinistra, di nuovo in direzione sud e, dopo un tratto di asfalto diritto, ci immettiamo nella N-330 nei dintorni di Sabiñánigo,

section14

N-330 - Jaca (16 km)

Ci allontaniamo da Sabiñánigo, girando a est e avanziamo fino a Jaca su una strada dritta. Se vuoi spingere un po’ sull’acceleratore, puoi viaggiare, per i 16 chilometri che separano queste due località, sulla E-07, con nomenclatura europea e a doppia corsia.

Già a Jaca, al chilometro 156 dell’itinerario, vale la pena fermarsi per sgranchirsi le gambe e visitare la cattedrale di questa bella città, ammirando le origini della decorazione architettonica a scacchiera.

section15

Jaca - A-1602 b (27 km)

Ripartendo, ci dirigiamo a Puente la Reina de Jaca, per la N-240, località alla quale accediamo dopo aver girato a destra attraversando il fiume Aragón. Poco dopo abbandoniamo questa strada statale, girando nuovamente a destra.

section16

A-1602 b - NA-176 (30 km)

Procediamo verso Biniés per l’A-1602 in un tratto prevalentemente dritto e lasciandoci alle spalle questa località. Inizia una salita con curve nella valle di Ansó fino a cambiare provincia nel suo punto più alto.

section17

NA-176 - NA-137 (12 km)

L’asfalto si stringe di più, se è possibile, in questa discesa i cui primi 4 chilometri nella Comunità Forale della Navarra, ci consentono di divertirci su varie curve, per poi continuare su una strada prevalentemente dritta, passando per Garde.

Dopo 7 chilometri giungiamo a un incrocio a T, vicino al fiume Esca, dove gireremo a destra in direzione Roncal e Isaba.

section18

NA-137 - Isaba (9 km)

Percorsi solo 10 chilometri dall’incrocio, accediamo a Isaba, attraverso la valle del Roncal e accompagnati dal fiume Esca, passando prima per le località di Roncal e Urzainqui. A Isaba, prendiamo la NA-140, in direzione Uztarroz e Ochagabia.

section19

Isaba - N-135 (58 km)

La NA-140, insieme alla N-135, costituiscono i chilometri forse più divertenti di questo itinerario, almeno nel suo percorso per la Navarra. L’asfalto è ottimo e tra curve di montagna, attraversiamo località come Ochagabía, Ezcaroz, Las Abaurreas (alta e bassa), Garaioa e Garralda, dove 8 chilometri dopo troveremo uno stop per girare in direzione di Pamplona.

section20

N-135 - PA-30 (35 km)

Avanziamo sulla NA-135 lasciando indietro la località di Erro per accedere al rilievo di Mezkiritz, a 922 metri di altezza. La discesa, fino a Zubiri, è spettacolare, con ampia carreggiata, ben asfaltata e ondulata.

Continuiamo su questa strada statale, fino a che, 11 chilometri dopo, entriamo nella PA-30, circonvallazione di Pamplona.

section21

PA-30 - PAMPLONA (7 km)

Attraversiamo le gallerie di Ezcaba e ci ritroviamo a Burlada, località che appare assorbita dalla capitale della Navarra.

BOOK YOUR ACCOMMODATION
ONLINE EN NAVARRA

Dates


BOOK YOUR RESTAURANT
ONLINE EN NAVARRA

:
BOOK YOUR ACTIVITY
ONLINE EN NAVARRA

Fechas


*Gli alloggi selezionati dispongono di parcheggio per motociclette.